Pubblicità Esterne

Hot-End super economico

Alcune foto del primo Hot-End e foto e disegni della sua evoluzione

Qui alcune foto del mio primissimo HotEnd rudimentale usato per le prime prove nel mondo reprap..Nonostante l'apparenza ci ho stampato tutti i pezzi per la mia Rostock prima di mandarlo in pensione definitivamente!!

Nelle foto seguenti é possibile vedere l'evoluzione di questo con degli schizzi per la realizzazione!! 

L'evoluzione:

Il secondo e semplicissimo HotEnd, creato sulla base del primo,per mantenere il più costo più basso possibile e realizzato partendo da un tendi guaina per motocicli tipo questo,anche per ridurre al minimo indispensabile le lavorazioni

tagilando la parte esagonale alla base(lasciando solo la parte filettata M6) e avvitandolo in un pezzo di alluminio da 20 mm di diametro alto 10mm,dopo averci praticato un foro e filettato M6,avvitando non fino in fondo, in modo da lasciare parte della filettatura disponibile per avvitare un ugello gas(gpl) da 0.40mm nella parte opposta,le 2 filettature non sono compatibili ma forzando un po si avvitano tranquillamente! Lo uso da circa 50 ore non ha dato nessun problema!!Non serve nessun tornio fresatrice ecc..Basta una filiera M6 per filettare il blocchetto di alluminio da 20 mm,un trapano con punta da 5mm e da 2 o 2.5mm ed eventualmente una punta da 3.5mm per allargare il foro del tendiguaina,

Ecco il pezzo finito il tendi guaina non si vede è avvitato nel teflon(bianco e nel cilindretto di alluminio)...

Il foro frontale è da 5mm serve per inserire la resistenza da 6.8 Ohm,manca solo il forellino da 2 2.5 mm per inserire il termistore..un po di sigillante per motori(opzionale)..E buone stampe!!!...Con meno di 10 Euro un Hotend ottimimizzato per filamento da 3mm..(Con un po di fantasia così com'è può stampare anche con filamento da 1.75mm)!!

Forare il Teflon con diametro 3.5mm e filettare da una parte con M6, accertarsi di avvitare il perno nel teflon fino a battuta,in maniera da non lasciare spazio nella zona evidenziata dal cerchio rosso!!(basta avvitare serrando con una chiave l'ugello gas in ottone,di conseguenza si farà forza anche sul perno del tiraguaina)..

In cantiere una variante che usa un tendiguaina M8 con foro allargato a 4mm per poter inserire al suo interno il tubicino di teflon da 4mm ext e 2 mm int per utilizzare filamento da 1.75mm

Credits: Grazie ad Alessandro per aver contribuito alla realizzazione!!